I più venduti

  • Tumminia 100%
    Tumminia

    Utilizzi: pasta, pizza e pane nero di castelvetrano. Confezioni:...

    18,50 €
  • Russello
    Russello

    Utilizzi: pasta, pizza, pane e altri prodotti siciliani  Confezioni:...

    14,90 €
  • Senatore Cappelli
    Senatore Cappelli

    Utilizzi: pasta, pizza e pane Confezioni: sacchi da 5 kg e 25 kg...

    14,00 €
  • Perciasacchi
    Perciasacchi

    Utilizzi: pasta, pizza e pane. Confezioni: sacchi da 5 kg e 25 kg....

    17,50 €
  • Khorasan
    Khorasan

    Il grano Khorasan è il più completo dal punto di vista nutrizionale e...

    19,50 €
  • Linea Verde
    Linea Verde

    Utilizzi: pizza, pane e focacce Confezioni: sacchi da 5 kg e 30 kg...

    5,00 €
  • Panormo Lungalievi
    Panormo Lungalievi

    Farina di forza ma allo stesso tempo estensibile e facile da lavorare....

    6,50 €
  • Semola di grano duro
    Semola di grano duro

    Indicata nella produzione di pasta fresca e pasta all'uovo sia a livello...

    7,50 €
  • Tumminia Miscela
    Tumminia Miscela

    Utilizzi: pasta, pizza e pane nero di castelvetrano. Confezioni:...

    13,90 €
  • Cous cous
    Cous cous

    Utilizzi: cous cous a base di carne, pesce o vegetali.  Confezioni:...

    6,00 €

Informazioni

Produttori

Fornitori

  • Di Mino s.r.l.

Ringraziamo la nostra amica tester Patrizia la Tester che ti Sfizia per aver realizzato un primo piatto assolutamente inedito: le tagliatelle all'amatriciana con la farina di Tumminia di Molino Di Mino. Questa farina dalle preziose caratteristiche aromatiche e dal suo speciale profumo ha reso le tagliatelle qualcosa di unico.



INGREDIETI SUGO ALL’AMATRICIANA:
Guanciale 100 grammi;
Pecorino 75 grammi;
Pomodoro San Marzano 350 grammi;
Olio extra vergine d'Oliva 1 cucchiaio;
Vino Bianco Secco 50 ml;
Sale, Pepe q.b.;
Peperoncino 1;

INGREDIENTI TAGLIATELLE:
farina di Tumminia (Molino Di Mino) 400 gr;
uovo 1;
acqua q.b.

Procedimento preparazione Tagliatelle:

Passo 1
In una ciotola capiente versare la farina con un pizzico di sale e al centro unire un uovo

Passo 2
Mescolare pian piano unendo all’uovo la farina, fino ad avere un impasto compatto e quasi asciutto all’apparenza.

Passo 3
Trasferitevi quindi su un piano di lavoro e aggiungete la farina rimanente (che vi è rimasta nella ciotola) impastando con i polsi strisciando l’impasto sul piano di lavoro.

Passo 4
Lavorate l’impasto in questo modo per circa 10 minuti finché non avrete esaurito la farina e il composto risulterà liscio e compatto (se è molto secco aggiungete giusto qualche goccia di acqua). Dovrete ottenere quindi una palla liscia senza grumi questo vi darà il segno che avete ben lavorato la pasta.

Passo 5
Adesso coprite l’impasto con la pellicola e lasciatela riposare per circa 30 minuti in frigo, in questo modo la pasta sarà più semplice da stirare.

Passo 6
Passato il tempo di riposo preparate la farina che vi servirà man mano che stendete la pasta, questo perché la pasta non si attacchi al mattarello e anche perché in questo modo non seccherà e resterà morbida.

Passo 7
Incominciate a stendere la pasta, dopo di che piegate l’impasto in due ed aiutandovi con un coltello, incominciate a tagliare per dare forma alle tagliatelle lascio a voi la scelta della larghezza, io le ho tagliate larghe.

Preparazione sugo all'amatriciana:
Passo 1
Si inizia mettendo in una padella guanciale a pezzetti, olio d’oliva e peperoncino. Rosolare a fiamma vivace per qualche minuto e sfumare con il vino bianco.

Passo 2
Togliere, scolandolo bene il guanciale dalla padella e tenerlo da parte, al caldo.

Passo 3
Unire all’unto rimasto in padella il pomodoro, che va cotto per qualche minuto, aggiustandolo di sale.

Passo 4
Togliere il peperoncino, che a questo punto avrà dato il suo sapore, evitando di bruciarlo e aggiungere alla salsa i cubetti di guanciale finendo di cuocere e addensare la salsa.

Passo 5
Condire le tagliatelle con il pecorino e aggiungere la salsa.

Le tagliatelle sono adesso pronte per essere servite ai vostri commensali. Buon Appetito!

Tumminia 100%

ACQUISTA ADESSO